DPC | Sicurezza e disagio sociale nel c.d. decreto Salvini

ISSN 2039-1676


25 settembre 2019 |

Sicurezza e disagio sociale nel c.d. decreto Salvini

Contributo pubblicato nel Fascicolo 9/2019

 

Il contributo è stato sottoposto in forma anonima, con esito favorevole, alla valutazione di un revisore esperto.

 

SOMMARIO: 1. Premessa: la questione securitaria nel c.d. “decreto Salvini”. – 2. Povertà e marginalità sociale come problemi di ordine pubblico. Il controllo degli spazi urbani. – 3. I nuovi poteri dei sindaci e dei questori nel Testo Unico degli enti locali e nel “decreto Minniti”: il decoro e la sicurezza urbana e le nuove misure di prevenzione personali. – 4. Il “decreto Salvini”: le misure di prevenzione personali. – 5. Segue: Il reato di accattonaggio. – 6. Segue: il reato del c.d. parcheggiatore abusivo. – 7. Tra dissenso politico e disagio sociale: l’invasione di terreni o di edifici. – 8. Segue: la ripenalizzazione del blocco stradale e l’ostruzione o l’ingombro di binari. Rapporti di interferenza con l’art 340 c.p. – 9. Il c.d. decreto Salvini bis. – 10. Conclusioni.